Pagine

domenica 9 ottobre 2016

BBQ A MARINA DI MASSA: POSSO PROPORLO PRESIDIO SLOW FOOD GLUTEN FREE...?


...Perché se posso le do senza ombra di dubbio a Dino ed al suo locale, per tutti gli aspetti che riguardano la ristorazione ed anche per l'eccellente attenzione riguardo noi celiaci.
Impeccabile il servizio: i camerieri sono cordiali, sempre molto preparati sia sulla preparazione delle pietanze, gli ingredienti e su quanto è senza glutine (la maggior parte del menu!), quando apparecchiano e sparecchiano sembrano invisibili e quando hai bisogno di loro sono subito lì.
Ovviamente questo non è sufficiente per meritarsi le mie tre stelle! Devo essere esigente :-) !!! Tanto che come sapete recensisco solo i locali in cui mi trovo bene (e vi garantisco che ho mangiato in alcuni posti dove mi sono trovata davvero male, ma non perché posso mangiare solo gluten free, ma proprio perché o il servizio era scadente o perché le pietanze impresentabili!).
Ma torniamo a questa delizia: la ricerca delle materie prime è quasi maniacale! Si tratta di prodotti di alto livello, tipici del territorio dal quale provengono e proprio per questo il BBQ dovrebbe essere presidio slow food, perché ne contiene tanti.
Sono ormai di casa e non posso certo scrivere tutto quello che ho mangiato, ma mi piace raccontarvi la mia cena più recente.
In realtà ero andata con un gruppo di amici per fare un aperitivo, che al BBQ è davvero ottimo, visto che si può accompagnare con piccole e sfiziose tapas di mare, di terra ed anche vegane, ma poi le chiacchiere e la bontà dei piatti ci hanno convinti, anche stavolta, a cenare.
Ho cominciato con tre tapas: un tomino con cipolle caramellate, acciughe affumicate del cantabrico su salsa giardiniera di Morgan e porchetta di pesce spada. Che dire? A parte la presentazione davvero invitante, le portate erano ottime ed equilibrate: originale l'idea di aromatizzare il pesce spada a mo' di porchetta, quindi bello saporito, e umido al punto giusto. La dolcezza della caramellatura unita a quella della cipolla sposa perfettamente il gusto del tomino caldo ed è giustamente sapido e acido il piatto delle acciughe, ben dosate le quantità.
sono passata quindi ai secondi e non ho saputo resistere alla tagliata di black angus irlandese su un letto di misticanza: tanti dicono black angus, ormai di moda ovunque, ma difficile trovarlo così buono e cotto alla perfezione.
A questo punto, mentre Dino mi portava da provare una nuova birra senza glutine (la sua ricerca dei prodotti non trascura quelli apposta per noi celiaci), non potevo disdegnare i dolci...appena ho letto panna fresca cotta, pensando alla panna cotta che ci rifilano nei locali dove hanno qualcosa di più oltre all'ananas che sia senza glutine, ho scartato l'idea. Ho chiesto al cameriere cosa mi consigliasse in quel mare magnum di opzioni tutte gradevoli sulla carta e lui: "la panna fresca cotta a me piace moltissimo". Ma come? "Diludendo! Eri stato perfetto finora e mi scivoli sulla panna cotta?" ho pensato. "A me la panna cotta non piace" ho detto, pensando fra me e me che non me lo sarei mai aspettato dal BBQ che facesse la panna cotta...però ho voluto dare una possibilità a quel simpatico ragazzo con la barba da Mangiafuoco come si usa ora ed ho fatto bene!!! 
E' panna fresca, poi cotta e ne ha tutto il sapore e la morbidezza, che non è scivolosa e compatta come quella che siamo abituati a mangiare, ma è golosissima con i frutti di bosco egregiamente ridotti in composta sul fondo!
Come potete vedere dalla foto anche la presentazione è originale. Lo so tutti ora mettono qualsiasi cosa nei barattoli perché è di moda, ma usano il "Bormioli" e poi non sempre ha un senso, invece questo tipo di barattolo con la panna fresca cotta ha il suo perché!
Oltre alla panna cotta ho sfatato un altro mito: il cioccolato. Ebbene sì, lo confesso, sono una dei pochi al mondo che non stravede per il cioccolato...Perciò non avrei mai preso il tartufo al cioccolato di Pizzo Calabro (vedete che ho ragione a volerlo fra i presidi slow food?), ma visto che me lo decantavano ad ogni assaggio ho deciso di rubarne una cucchiaiata...ehm...dopo la prima povero chi me l'ha offerta :-)! Davvero eccellente!



Birra senza glutine: sì
Cracker senza glutine: sì
BBQ Tapas Grill
Piazza Pellerano, 24
Marina di Massa (MS)