Pagine

martedì 20 settembre 2016

BAGNO HERMITAGE: QUANDO CELIACHIA FA RIMA CON SPIAGGIA


Cosa c'è di più bello che mangiare su una terrazza vista mare dopo una bella nuotata ed aver preso un po' di sole sulla riva? 

Per me l'estate è in assoluto la stagione più bella dell'anno, forse anche perché ho la fortuna di abitare al mare e di godermi dei bei pranzi gluten free senza dover tornare a casa a cucinarmeli.
Uno dei miei posti preferiti è il Bagno Hermitage per tanti motivi: hanno un'attenzione esemplare per noi celiaci, si mangia bene, la location è invidiabile e, da non trascurare affatto, il rapporto qualità prezzo è eccellente.
Di solito, dopo aver finito in fretta il panino bello caldo che mi portano (la nuotata alla boa mi lascia sempre un certo languorino), prendo le tagliatelle allo scoglio, buone ed abbondanti ed a seguire l'insalata arcobaleno: un piatto con totani e gamberi al vapore, fagiolini verdi, pomodorini a grappolo, melone ed ananas. Devo dire che l'abbinamento è davvero felice perché frutta e verdura sono sapientemente bilanciati: il
fagiolino dà una certa dolcezza e resilienza in bocca, mentre il pomodorino porta in dote soprattutto l'acidità e si sposano benissimo con i molluschi. Le stesse sensazioni, dalla parte della frutta e quindi con quei sapori, le danno il melone e l'ananas.

Io ovviamente ho accompagnato l'insalata con un altro panino!
Per finire, oppure da mangiare da sola quando l'appetito non è così abbondante, la composta di frutta: un'esplosione di colori e di freschi sapori estivi con anguria, melone, ananas, limone e banana.

Pane senza glutine: sì

Bagno Hermitage
Lungomare di Levante
Poveromo (MS)